banner

Vita sociale

L'isolamento sociale è uno dei sintomi negativi più frequenti della schizofrenia, e i pazienti spesso manifestano difficoltà a livello emotivo, sociale e motivazionale.1,3

I sintomi della malattia possono frenarli dal partecipare alla vita di tutti i giorni, provocando una sensazione di isolamento e l'incapacità di relazionarsi con le altre persone e di approfondire tali relazioni.

La terapia farmacologica, unita agli interventi psicoterapeutici e psicosociali oggi disponibili, può aiutare le persone affette da schizofrenia a superare le barriere sociali legate alla malattia e a condurre una vita sociale normale.

Per chi è affetto da schizofrenia è importante sentirsi a proprio agio e accettato, cosa che migliora sia il proprio benessere generale che quello dei familiari.
Per un familiare o per chi presta assistenza a queste persone può essere molto positivo vedere che il tuo parente/amico con schizofrenia riesce ad interagire con altri membri della famiglia e con gli amici, riuscendo nuovamente ad apprezzare alcune attività quotidiane.

 

Convivere con una persona schizofrenica

Uno dei problemi principali è costituito dal rifiuto di seguire la terapia prescritta dal medico; quindi è importante che questo non sia l'unico argomento di conversazione con la persona affetta da schizofrenia. Quando si parla con il malato, si deve cercare di non concentrarsi su questo tema e di parlare di altri argomenti.

È anche importante sapere che l'isolamento sociale può essere uno dei sintomi della malattia, per cui si deve cercare di stimolare le attività sociali che "obbligano" a uscire di casa, incoraggiando il paziente a praticare degli hobby e a frequentare il suo gruppo di amici.

Sappiamo che la persona affetta da schizofrenia non è aggressiva quando viene stabilizzata. Tuttavia, quando si trova in una fase acuta può anche diventare violenta, e non per volontà propria, ma come conseguenza dei sintomi di delirio ed allucinazione.

Assicurarsi che la persona aderisca ai trattamenti è il punto di partenza per migliorare il rapporto di convivenza.