banner

Prevenire le ricadute

Le conseguenze di una ricaduta nella schizofrenia possono essere molto gravi: mancanza di indipendenza, perdita di controllo, perdita di capacità intellettuali, tra le altre.

Il rischio di recidiva aumenta se si interrompe la terapia farmacologica oppure se i trattamenti vengono assunti irregolarmente.

  • Ciascun episodio di recidiva porta ad una riduzione sempre maggiore della qualità della vita e delle condizioni funzionali e cognitive.
  • Dopo ogni ricaduta il recupero è lento, e in alcuni casi non è possibile recuperare alcune delle funzionalità precedenti.

Per questo le ricadute devono essere evitate, e per riuscire a prevenirle è importante è importante imparare a riconoscere i segnali di allarme.

Le stesse recidive sono segnali che qualcosa non va. In realtà, però, molti episodi non vengono riferiti subito e spesso si lascia passare del tempo, finché la situazione non diventa insostenibile.

A volte le persone affette da schizofrenia si accorgono che le loro condizioni stanno peggiorando e che potrebbero avere una ricaduta, ma non sempre sono in grado di fare qualcosa al riguardo.

 

Le principali cause di recidiva possono essere le seguenti:

  • Il trattamento non viene assunto correttamente, il paziente non sta assumendo la terapia con le modalità prescritte dal medico.
  • Scarsa consapevolezza della malattia, il paziente crede che non ci sia alcuna necessità di proseguire il trattamento.
  • L'assunzione di sostanze (droghe o alcool in eccesso) può peggiorare o esacerbare i sintomi.
  • Fattori di stress nella vita quotidiana possono anch'essi portare ad una riacutizzazione dei sintomi e ad una ricaduta.

 
Amici e parenti possono aiutarti a identificare fin dall'inizio i segnali di ricaduta.

Se compaiono certi sintomi, i cosiddetti "segnali di allarme", è importante dirlo subito al proprio medico.

 

Segnali di allarme

A volte le persone affette da schizofrenia si accorgono che le loro condizioni stanno peggiorando e che potrebbero avere una ricaduta, ma non sempre sono in grado di fare qualcosa al riguardo.

 

Se noti uno qualsiasi tra questi sintomi, parlane al tuo medico

Segnali di allarme

  • Non riesci a dormire o i tuoi ritmi di sonno sono cambiati.
  • Non hai assunto correttamente la tua terapia.
  • Provi molta ansia, stress o paura.
  • Ti senti molto irritabile, irrequieto/a.
  • Non hai voglia di vedere né gli amici né qualsiasi altra persona.
  • Non ti va di alzarti dal letto
  • Ti senti triste, non ti piace niente, non c'è niente che ti interessa.
  • Non hai appetito e/o mangi quando capita.
  • Sei diffidente, pensi che gli altri parlino male di te.
  • Senti delle voci.
  • Non riesci a concentrarti e sei preoccupato/a.
  • Quando esci di casa tutti ti guardano, hai la sensazione che ti seguano.
  • Stai consumando droghe o sostanze tossiche.
  • Gli altri dicono che sei molto cambiato.