banner

La schizofrenia è una grave malattia mentale che colpisce alcune funzioni cerebrali, come pensiero, percezione, emozioni e comportamenti.2,3

Per quanto riguarda i sintomi, la patologia comprende una serie di sintomi psicotici, tra cui deliri e allucinazioni, che sono responsabili della perdita di contatto del paziente con la realtà.3

Quali sono le cause della schizofrenia?1,4,5,6

Come per altre malattie croniche, come il diabete e le malattie cardiache, si ritiene che ci siano diversi fattori che agiscono congiuntamente e contribuiscono allo sviluppo della schizofrenia.

 

Tra le possibili cause di insorgenza della malattia vi è una componente genetica dimostrata.6

Oltre alla componente genetica, nella maggior parte dei pazienti possono essere presenti anche un certo numero di fattori esterni o scatenanti che innescano la malattia.

Alcuni di questi fattori sono:

  • Consumo di stupefacenti (cannabis, cocaina, amfetamine, ecc)
  • Disturbi del sonno
  • Vita particolarmente stressante
  • Fattori sociali / Competitività / Iperattività

Questa combinazione tra predisposizione genetica e fattori esterni scatenanti può produrre uno squilibrio chimico del cervello che porta ad una serie di variazioni a livello dei neurotrasmettitori, specialmente per dopamina e serotonina (sostanze chimiche presenti nel cervello), e tali variazioni a loro volta innescano la schizofrenia.

Come abbiamo descritto in precedenza, l'uso di droghe (cannabis, cocaina, amfetamine, ecc) può scatenare disturbi psicotici in soggetti predisposti. 
Inoltre può complicare il trattamento di persone già diagnosticate, peggiorandone lo stato generale e favorendone le ricadute (ricomparsa o peggioramento dei sintomi psicotici).

Il consumo di sostanze stupefacenti è un evento molto comune tra i pazienti affetti da schizofrenia.

 

 

Potrebbe piacerti anche