banner

Quando si soffre di problemi di salute mentale, può essere difficile pensare di prendersi cura di sé.

La mancanza di energie e la perdita di motivazione possono portare a trascurare il proprio benessere fisico. Alcune ricerche hanno dimostrato che cattiva alimentazione, consumo di sigarette e di alcool e mancanza di esercizio fisico favoriscono i problemi di salute. Come la popolazione generale, anche le persone con schizofrenia sono invitate ad adottare uno stile di vita sano e questo comprende svolgere attività fisica regolarmente. L'esercizio fisico fa bene al cuore e ai polmoni, aumenta la massa muscolare, rafforza le ossa e riduce il rischio di diabete. Essere in sovrappeso costituisce un rischio per la salute e l'attività fisica è un buon modo per perdere peso e/o ridurre al minimo l'aumento di peso. Per le persone con schizofrenia, questo è particolarmente importante in quanto l'aumento di peso è un possibile effetto indesiderato di alcune terapie antipsicotiche.

 

L'esercizio fisico può aumentare l'autostima e la motivazione

È sempre più comprovato che l'esercizio fisico può essere d'aiuto nel trattamento delle malattie mentali e, sebbene non sia sostitutivo delle terapie, può contribuire alla gestione della schizofrenia. Alcuni studi hanno dimostrato che l'esercizio fisico, oltre ad apportare benefici fisici, può migliorare l'umore e la concentrazione, ridurre l'ansia e lo stress e favorire l'aumento dell'autostima e della motivazione.

L'attività fisica di gruppo, come una lezione di aerobica o una partita di calcio, spinge la persona a fare nuovi incontri, riducendo l'isolamento e migliorando le capacità sociali. L'attività deve essere gestibile e divertente ed è necessario iniziare gradualmente e in modo leggero. È importante per chiunque consultare il proprio medico prima di cominciare qualsiasi programma di esercizio fisico.