banner

Perché il trattamento della schizofrenia sia efficace, è importante decidere quali obiettivi si vogliono ottenere.

La scelta del trattamento dipenderà dai propri obiettivi e da quelli dell'équipe di operatori sanitari. Gli obiettivi saranno a breve e a lungo termine. Di seguito ne sono elencati alcuni.1,2,3

  • Eliminare o ridurre i sintomi, in modo che non abbiano più un impatto negativo sulla propria vita.
  • Evitare o ridurre la necessità di visite o degenza in ospedale.
  • Impedire che si verifichino ricadute.
  • Evitare o ridurre eventuali effetti indesiderati dovuti alle terapie farmacologiche.
  • Iniziare o riprendere attività quotidiane normali, come il lavoro, lo studio, una vita più attiva, fatta di relazioni sociali.
  • Raggiungere e mantenere una buona qualità di vita del paziente nel suo complesso.

 

Se pensi che sia molto difficile seguire il tuo regime terapeutico, prima di abbandonare la terapia, parlane con il tuo medico.
Interrompere il trattamento può compromettere in modo significativo la tua autonomia e la qualità della vita, con un effetto negativo anche sulla qualità della vita delle persone che ti circondano.

È importante che tu sappia quali sono i diversi trattamenti disponibili per curare la tua malattia e che tu capisca quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno di questi. In questo modo puoi valutare, insieme al tuo medico, quale sia il trattamento migliore per la tua situazione personale. Ci sono molte ragioni per cui le persone smettono di seguire la terapia. Ma qualsiasi sia il problema, è bene affrontarlo parlandone con il proprio medico. Spiega al tuo medico i motivi per cui vuoi abbandonare la terapia, o per cui ti risulta difficile continuare, per discutere insieme di cosa si può fare per facilitare l'assunzione del trattamento.

 

  1. Stabilire come ci si sente e cosa si vuole ottenere con il trattamento.
  2. Chiedere informazioni su tutte le opzioni farmacologiche per poter scegliere quella più appropriata insieme al medico.
  3. Cercare di capire i benefici del trattamento, sia nel breve che nel lungo termine, e l'importanza di un'assunzione regolare della terapia prescritta.
  4. Impegnarsi ad attenersi al piano di trattamento concordato.
  5. Valutare regolarmente i propri progressi insieme al medico, adattando il trattamento per ridurre al minimo gli effetti indesiderati e ottimizzare i vantaggi.